c-sargas-duo

vedi tutti i progetti

Sargas Duo

Saxofono ed organo

 

 

Nato a Vienna nella città della musica per eccellenza il Sargas duo composto da Luca Lavuri e Massimiliano Girardi rappresenta un duo abbastanza anomalo ma alquanto accattivante. Questo duo unisce due strumenti storicamente molto diversi tra di loro, con storie e sviluppi avvenuti in contesti storici ed epoche diverse. L’organo, strumento nobile prettamente usato nella musica classica e sacra, ed il saxofono, strumento osannato e simbolo della musica da strada, del jazz e dei clubs di Neworleans ma ancora poco conosciuto in ambito classico e nella musica da camera colta. Partendo da questa prospettiva il Sargas duo ha deciso di unire questi due strumenti e di lavorare ad un progetto ambizioso ed alquanto accattivante: unire il suono caldo e sensuale del sax con uno strumento completo nei suoni, nei timbri, dal carattere contemporaneamente dolce ed  impetuoso ma indiscutibilmente elegante. L’organo, strumento già completo di per se data la grande ricchezza di registri, di suoni e colori che ne fanno una delle sue qualità più invidiabili, non ha quasi mai la voce del sax. E’ questo l’obiettivo principale che ha dato motivato la formazione del duo intraprendendo questa avventura poco conosciuta e poco considerata nel mondo della musica sacra e da camera.

 

"Double Phaces"

Il progetto si intitola "Double Phaces" ed è un progetto a due facce come suggerisce il gioco di parole stesso. Da una parte il progetto consiste in una dettagliata ricerca sia a livello musicale che storico riguardo alle opere conosciute e non, scritte per questa formazione. Il programma comprende quindi opere originali ovvero pietre miliari degli anni 60’ e ’70 fino ad opera composte da famosi compositori contemporanei che hanno dedicato le loro opera al duo e che hanno collaborato col duo stesso per realizzarle. L'altra faccia del progetto consiste nel proporre una rivisitazione di  perle del barocco adattate e rivisitate apposta per questa formazione in maniera magistrale. Il tutto per poi proporre al pubblico una sorta di concerto “storico- cronologico” o di conferenze-concerto per presentare al pubblico la storia di questa formazione e per presentarne le sue potenzialità. Un progetto che presenta quindi una varietà innumerevole di colori sonori e di flessibilità timbrica originale e sorprendente.

 

Il Repertorio

Partendo dai neoclassici come Sauguet, passando in America con un celebre compositore per saxofono come Paul Creston, per arrivare fino ai nostri giorni con autori come Shih, Lee, Voirpy, Lauba e giovani famosi compositori che hanno lavorato con il duo come Hannes Kerschbaumer, Maurizio Azan, Pier Damiano Peretti e molti altri. Un excursus storico moderno che cerca di contribuire a valorizzare queste opere poco conosciute ma molto interessanti sia dal punto di vista compositivo che cameristico.

Per la parte barocca il duo propone il concerto in do maggiore per oboe ed archi di Domenico Cimarosa, uno dei più grandi esponenti della scuola napoletana, il concerto in do minore di Benedetto Marcello, il concerto in fa maggiore di Antonio Vivaldi, il concerto in re maggiore di Telemann e molto altri. 

 

(per maggiori informazuioni contattatemi provatamente oppure visitate il sito www.sargasduo.com)

 

Allegati

Sargas Duo

Vespri d'organo (Duomo di Monza)
Vespri d'organo (Duomo di Monza)
Concert in Santa Fe Cathedral (Argentina)
Vespri d'organo a Monza (Milano)
Concert in the Santa Fe Cathedral (Argentina)
Recording
Concerto Vespri d'organo Monza (Milano)
Concerto Vespri d'organo Monza (Milano)
Conference in the Scuola Italiana in Santiago Chile
SD-6
Chiloè concertante (Chile)
SD-1